Partecipazione
Partecipazione Le direttive dell'Unione Europea su problematiche ambientali, sociali ed economiche, si orientano sempre più verso criteri di governance, sussidiarietà e partecipazione.

In attuazione di questi principi la Legge regionale 23 Aprile 2004 n. 11 all'art. 5 stabilisce che i processi di formazione degli strumenti di pianificazione dovranno conformarsi al metodo del confronto e della concertazione con gli enti pubblici territoriali nonché al confronto con le associazioni economiche e sociali portatrici di rilevanti interessi sul territorio e di interessi diffusi, nonché con i gestori di servizi pubblici e di uso pubblico affinché concorrano alla definizione degli obiettivi e delle scelte strategiche individuate dallo strumento di pianificazione.
A tal fine il percorso di formazione degli strumenti della pianificazione comunale viene articolato su vari momenti di partecipazione dei vari soggetti che comprendono:
  • la comunicazione, attraverso la pubblicazione di atti e documenti e attraverso la presentazione in varie sedi e con varie modalità;
  • l'ascolto dei vari attori attraverso la raccolta di pareri, istanze, bisogni;
  • la consultazione e concertazione al fine di valutare gli esiti e la portata delle scelte di pianificazione, di creare scenari condivisi e di formulare alternative strategiche.
 I SOGGETTI COINVOLTI
Soggetti I soggetti interessati vengono coinvolti attraverso incontri per tipologia e gruppi d'interesse:
  • Gli enti che hanno competenze in materia di governo del territorio vengono coinvolti attraverso la richiesta dei pareri di competenza ma anche attraverso incontri sia per lo scambio di materiali e informazioni sia per verificare problematiche legate alla gestione del territorio ed alla definizione delle scelte di pianificazione.
  • Le associazioni che rappresentano interessi sul territorio (associazioni di categoria, sindacati, associazionismo culturale ed ambientale, ordini professionali, ecc.) vengono invitati ad incontri sulla base delle aree d'interesse e invitati a fornire contributi partecipativi.
  • I cittadini vengono invitati ad incontri pubblici durante i quali vengono raccolte esigenze e suggerimenti che abbiano rilevanza pubblica.